UNA VALLELUNGHESE DI LUNGHISSIMA VITA….

crisc-1.jpg

26-01-2007:la Signora Serafina con i suoi tre figli

crisc-2.jpg

Carnevale del 1931

crisc-3.jpg

27-4-1942 Partenza per il viaggio di nozze

Tra qualche giorno,il 26 Gennaio, la Signora Serafina Criscuoli spegnerà 101 candeline. Ha compiuto,l’anno scorso,100 anni di vita circondata dal grande affetto dei suoi tre figli e nove nipoti. Scusate se sono pochi i 101 anni e se il traguardo raggiunto è modesto !La signora Serafina risulterebbe la VALLELUNGHESE vivente più longeva .Ad andare ad omaggiare la Sig.ra Serafina,tra i tanti,vi fu l’arciprete Don Giuseppe Zuzzè.Vi propongo una breve,ma efficace,biografia di questa straordinaria donna offertami,gentilmente,dalla figlia Professoressa Cenzina Oliveri in Torres,unitamente ad alcune foto dei festeggiamenti del centenario dello scorso anno.Ringrazio, sentitamente, l’amica Cenzina per la sua disponibilità. Auguro alla signora Serafina di trascorrere serenamente il 101 compleanno e speriamo che QUALCUNO,in paese,si decida ad organizzare una bella festa alla NONNA di tutti i Vallelunghesi. Augurissimi Signora Serafina e AD MULTOS ANNOS!

img_0464.jpg img_0470.jpg img_0475.jpg img_0482.jpg img_0485.jpg

 

BIOGRAFIA DI SERAFINA CRISCUOLI

 

Serafina Criscuoli è nata a Vallelunga Pratameno ( Cl) il 26 Gennaio 1907 da Giovanni Criscuoli e Rosina Cipolla,seconda di tre figli,dopo Vincenzo e prima di Orsola .

Frequenta la scuola elementare a Vallelunga e poi la Scuola Normale ( Istituto Magistrale) a Noto (Sr.) nel Collegio delle Suore Domenicane fino al penultimo anno. Poi il padre decide di ritirarla perché non vuole che prenda il diploma magistrale che poi potrebbe portarla ad insegnare fuori dalla Sicilia (Altri tempi!). Suo malgrado, lei accetta la decisione paterna e rimpiangerà sempre questo mancato diploma, specialmente quando, rimasta vedova dopo sei anni di matrimonio con Rosario (Sasà) Oliveri e con tre figli (Cenzina, Tuccio e Giovanni), le sarebbe piaciuto avere un’attività professionale.

E’ una donna eclettica, ama e conosce la musica, canta, suona il pianoforte,dipinge (alcuni suoi dipinti, dedicati a Sant’Antonio, sono custoditi nell’altare dedicato al Santo nella Chiesa Madre di Vallelunga), ricama benissimo, lavora la maglia, l’uncinetto ed esegue quei lavori di cucito che evidenziano creatività e fantasia eccellenti, è un’ottima cuoca (Famose sono le sue torte) .

E’ una mamma eccezionale, coraggiosa, arguta, di grande temperamento, dalla forte personalità, di buona cultura, che ha saputo benissimo svolgere il doppio ruolo di genitore alla morte del marito guidando i figli durante la loro crescita, aiutata in ciò dalla cognata Fifì Oliveri.

Ha nove nipoti e una pronipote(Sofia) che ama moltissimo e con i quali ha avuto sempre un bel rapporto . Di forte costituzione e di carattere allegro e socievole : sono questi i requisiti che l’hanno portata al traguardo dei cento anni. Ancora oggi è autosufficiente, lucida, segue gli eventi familiari e della cronaca nazionale,esce accompagnata, non può fare a meno del mezzo bicchiere di vino a pranzo e a cena e dichiara di non sentirsi questa veneranda età ma molti anni di meno.

La sua lunga vita è trascorsa a Vallelunga fino al 1956 e poi a Palermo dove abita. Ma non ha mai trascurato la sua Vallelunga, dove ogni estate si reca, prima per periodi lunghi, adesso per poche settimane, a trascorrere la villeggiatura nella casa di campagna di famiglia.

Il suo centesimo compleanno è stato festeggiato il 26 Gennaio 2006 a Partinico da tutti i figli , i nipoti e i parenti con la pergamena di benedizione del S. Padre Benedetto XVI richiesta per lei da Mon. S. Salvia, Parroco della Chiesa del Carmine di Partinico, città dove abita la figlia Cenzina.

Ma anche la RAI, vedendo la sua fotografia sul Giornale di Sicilia, ha cercato il contatto ed è venuta con giornalista e troupe a seguire,fin dall’arrivo all’aeroporto del figlio Tuccio e dei nipoti che abitano a Torino, tutta la fantastica giornata del 26 Gennaio conclusasi con la Messa, con un rinfresco e un brindisi al prossimo …..centenario. Il servizio è stato trasmesso da RAI 1 durante la trasmissione “Festa Italiana”. Adesso è già pronta per festeggiare il suo 101° compleanno.

Annunci

2 Risposte

  1. Un augurio speciale per una persona che ho conosciuto da poco e di cui ho apprezzato immediatamente la bontà d’animo e la gentilezza verso il prossimo. Auguri ancora per i suoi 102 anni.

  2. Gentile Signor Di Mariano, La ringrazio , a nome di mia Mamma, per le belle parole espresse nei suoi confronti e per gli auguri per i suoi ,ormai prossimi 102 anni ( 26 gennaio). Ma la ringrazio ancor di più perchè, portandole la Santa Comunione ogni domenica,la rende felice. Ancora grazie. Cenzina Oliveri Torres

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: