LA MAFIA NEL CINEMA SICILIANO di VITTORIO ALBANO.

Un percorso storico-critico attraverso cinquant’anni di cinema siciliano sul tema della mafia. Intendendo per cinema siciliano non solo quello prodotto in Sicilia, che è di ben esiguo numero, ma tutto quello che ha riguardato la Sicilia: dunque ambientato, anche solo in parte, nell’isola; eventualmente ambientato altrove per necessità produttive ma con preciso riferimento all’isola, e realizzato pure (e soprattutto, finora) da autori non siciliani, poiché solo negli ultimi quindici anni hanno cominciato ad esprimersi, e in parte si sono affermati, diversi autori siciliani. Un percorso lungo un centinaio di film, compresi una ventina di (inevitabili) prodotti televisivi, con particolare attenzione per i titoli più importanti o in qualche modo significativi.

VITTORIO ALBANO (1935-2003), critico cinematografico, ha collaborato con numerosi quotidiani e riviste specializzate, oltre che con Raitre in trasmissioni radiofoniche e televisive, e scrivendo soggetti e sceneggiature originali per tv-movie. Ha collaborato alla realizzazione di molte rassegne cinematografiche a Palermo e ha pubblicato, tra l’altro, Resistenza e cinema (1979), La Sicilia e il cinema (in collaborazione con altri autori, 1993), Gente di cinema – Tre nt’anni di interviste (2000) e Le perdute amanti – Passioni e trasgressioni femminili in cento annidi cinema (2001).

Annunci

11 Risposte

  1. Mah. non ho capito che c’entra il mio blog con la mafia nel cinema siculo…

    Ad ogni modo, non lo faccio per garantire emozioni, ma per aiutare la gente che soffre.

    Pace a voi.

  2. Ill.mo daemones effugate,grazie per averci attenzionati! Forse Sebino voleva dire che il diavolo si serve anche dei mafiosi per fare del male. Comunque,al di la della comprensione del Sebino-pensiero,sono d’accordo con lei nel sostenere che nulla di emozionistico ha a che fare con questo campo.Ha ragione,c’è molta gente che soffre a causa del maligno.
    Sante Macael Arcangele defende nos in proelio…….
    Cordiali saluti e buon lavoro!

  3. Mah!

    Non solo gli pubblicizzo il sito, e si lamenta pure! Se non fossi sensibile al problema non l’avrei nemmeno considerato.

    Le emozioni sono “garantite” dalla drammaticità degli eventi. O no?

    Il link l’ho postato qui perchè questo era il più recente blog aperto nel periodo della segnalazione, quindi il più visto e più visitato. Risultato: più pubblicità.

    Ma siccome daemones effugate vede ormai il diavolo dappertutto ha visto la cattiva fede in questo mio gesto.

    Che gratitudine!

  4. Amerei che daemones effugate assumesse un attegiamento evangelico di amore, perdono e comprensione per tutti coloro che non credono a questi gravi fenomeni di carattere demoniaco.

    Invece, come si può notare dal suo sito, va in giro per siti di svariata natura preoccupandosi di cosa si dice di lui “ricordando che la diffamazione a mezzo stampa è un reato, tanto per mettere le cosine in chiaro.”

    Mi spiace, ma non ci siamo proprio.

  5. Sebion tranquillo,tu e daemones dite la stessa cosa,basta capirsi.

  6. Egreagio Daemones,dopo aver letto un suo commento sul suo sito,intendo precisare quanto segue:
    1-nessuno ha ironizzato,per ciò che riguarda il mio blog,sulla sua attività pastorale di esorcista.
    2-il sottoscritto,in quanto cattolico credente e praticante così come Sebino,crede(nell’accezione costatativa) fermamente nell’opera nefasta di Satana.Ma crede,soprattutto,all’opera salvifica di Gesù Cristo contro Satana!
    3-Piuttosto che parlare di diffamazioni inesisitenti,provi un pò a dialogare con i tanti utenti del blog per spiegare la sua opera pastorale e fare capire, a chi è scettico, che Satana esiste ed opera nella storia e nella vita degli uomini,come il maggior nemico di Dio e della Chiesa.
    Cordiali saluti.

  7. Scusate fratelli, non ho chiesto pubblicità, non voglio suscitare emozioni violente, il Vangelo è verità e giustizia, chi diffama verrà chiamato in giudizio. Fine.

    Vorrei vedere voi al mio posto.

    Non vedo il demonio ovunque, altrimenti non potrei fare questo ministero. Non mi interessa convincere, desidero solo mostrare una realtà differente di grande sofferenza, che comunque merita rispetto.

    Ripeto, non vedo che c’entra il mio blog con la mafia nel cinema siciliano…

  8. Ad ogni modo, per evitare polemiche, ho rimosso il vs sito dall’elenco del mio post.

    Vi sarei grato se faceste altrettanto con il mio, togliendolo dal vs sito. Sono sbagliati i presupposti, non si può amare il genere “esorcismo”. Non sto parlando di film horror, ma di gente con la vita rovinata.

    Grazie.

  9. Evidentemente continuiamo a non intenderci caro amico.

    La pubblicità non ha intrinseco valore negativo. Al contrario contribuisce ad ampliare la conoscenza di un fatto, di un evento.

    In fondo col tuo blog stai “pubblicizzando”, rendendo di pubblico dominio, una serie di situazioni drammatiche sconosciute anche alla stragrande maggioranza dei credenti. Ed a mio personale parere fai bene. Concordo con la tua iniziativa e… leggo sempre ciò che pubblichi con estremo interesse.

    Non era assolutamente nelle mie intenzioni spettacolarizzare il dolore con il quale ti confronti giorno per giorno o creare sensazionalismo e sfruttamento gratuito delle disgrazie altrui. Ho solamente adottato una strategia comunicativa, evidentemente da te non compresa, che avrebbe consentito il massimo possibile del successo. Tutto qui.

    Sulle motivazioni dell’indicazione del link del tuo blog segnalato sul blog della mafia siciliana ti ho già risposto prima. E’ un caso.

    E smettila con questa volontà di voler condurre davanti ai giudici chi ti diffama! Rilassati e vai per la tua strada, gli passerà. Il Papa allora cosa dovrebbe fare?

    Isidro Isidro…

    Saluti!

  10. Ad ogni modo, Michele, alla luce del fatto che daemones effugate ha chiesto la rimozione del link del suo sito da questo blog, non vedo la ragione per non assecondare la sua volontà.

    Per quel che mi riguarda puoi farlo tranquillamente a meno che tu non decida diversamente in qualità di webmaster.

    Preferisco perseguire una condizione di pace ed armonia tra fratelli in Cristo.

  11. good start

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: