La lampada sopra il moggio…..


Dagli eccidi della Rivoluzione francese ai totalitarismi del XX secolo; dalle persecuzioni anticristiane alla vicenda di Eluana Englaro, attraverso la crisi delle ideologie: Vincenzo Merlo ripercorre con il rigore dello storico e la convinzione del credente alcuni passaggi chiave degli ultimi due secoli, mettendo in luce mediante l’analisi puntuale delle grandi encicliche della Chiesa cattolica le ragioni dell’umanesimo cristiano, contro i guasti della modernità laicista che si adopera, oggi come ieri, per estirpare Dio dall’orizzonte dell’uomo.
Le persecuzioni contro i battezzati,le scelte etiche,i massacri delle rivoluzioni e i totalitarismi del ‘900.
Il pantano odierno è la conseguenza di una serie di errori commessi tutti a danno dell’uomo, scrive Rosa Alberoni nella Prefazione, perché, con le parole di Henri De Lubac, «non è vero che l’uomo non possa organizzare la terra senza Dio. Quel che è vero è che, senza Dio, egli non può in fin dei conti che organizzarla contro l’uomo».
Il titolo stesso ribadisce che il Vangelo e la tradizione cristiana rimangono riferimenti certi, fari luminosi per chi ha smarrito la via nella notte del mondo.

Vincenzo Merlo è nato a Brescia nel 1962. Dal 2001 è docente di ruolo di Discipline giuridiche ed economiche nella Scuola secondaria superiore. Collaboratore della rivista on-line Ragionpolitica.it (fondata da don Gianni Baget Bozzo) e de Il Conciliatore nuovo, è autore del libro Politicamente scorretto…! Considerazioni di un professore cattolico moderatamente tradizionalista (Bietti Media 2008).

Vincenzo Merlo,La lampada sopra il moggio.Le ragioni della Chiesa nei secoli della modernità.pp. 320 Ed.Ares,2010

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: