Vietato in nome di Allah…..


VIETATO IN NOME DI ALLAH. Libri e intellettuali messi al bando nel mondo islamico.

Se nei primi secoli dell’islam, l’arte e la cultura godettero di grande libertà, nel XX secolo il vento è cambiato e oggi il numero di artisti uccisi, minacciati o privati della libertà è in continuo aumento. La ricostruzione storica effettuata da Valentina Colombo spazia dall’Arabia Saudita all’Egitto, dal Sudan al Kuwait, dall’Iran alla Turchia e si concentra in particolare sul periodo che va dalla prima guerra mondiale a oggi, ripercorrendo molte terribili vicende: per esempio quelle del grande romanziere Nagib Mahfuz, del teologo e uomo politico Muhammad Taha, della scrittrice Layla ‘Uthman, dei poeti giordani Musa Hawamdeh e Islam Samhan, dello scrittore turco Nedim Gürsel, del poeta siriano Adonis.

Valentina Colombo (Cameri, Novara, 1964) è docente di Geopolitica del mondo islamico presso l’Università Europea di Roma e Senior Fellow presso la European Foundation for Democracy (Bruxelles). Traduttrice di molti autori arabi, tra cui Nagib Mahfuz e Adonis, nel 2009 ha pubblicato presso Mondadori il volume Islam. Istruzioni per l’uso.
Valentina Colombo,VIETATO IN NOME DI ALLAH. Libri e intellettuali messi al bando nel mondo islamico.Edizioni Lindau | «I Draghi» | pp. 176.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: