Anima mia dei Cugini di campagna

 

 

Andava a piedi nudi per la strada 
mi vide e come un’ombra mi seguì 
Col viso in alto di chi il mondo sfida 
e tiene ai piedi un uomo con un sì. 

Nel cuore aveva un volo di gabbiani 
ma un corpo di chi ha detto troppi sì. 
Negli occhi la paura del domani 
come un ragazzo me ne innamorai. 

La notte lei dormiva sul mio petto 
sentivo il suo respiro su di me 
E poi mi dava i calci dentro il letto 
c’è ancora il suo sapore qui con me. 

Anima mia torna a casa tua 
ti aspetterò dovessi odiare queste mura 
Anima mia nella stanza tua 
c’è ancora il letto come l’hai lasciato tu. 
Avrei soltanto voglia di sapere [non cercarmi] 
che fine ha fatto e chi sta con lei [non pensarmi] 
se sente ancora freddo nella notte 
se ha sciolto i suoi capelli oppure no. 

Annunci