Tradizioni popolari

7 Risposte

  1. Ciao Michele, sperando che tu stia bene ti linko un video che ho curato personalmente. L’argomento è sicuramente pertinente con la tradizione popolare della nostra Sicilia.

    Un abbraccio di vero cuore +

    – – CORTEO STORICO – –

    * Provincia in Festa 2009 *

    In occasione della XII Edizione di “Provincia in Festa”, a Palermo, l’ 08 Agosto, si è svolto il “CORTEO STORICO”.
    Una passerella di riti, tradizioni e cultura popolare, di vari Comuni di Palermo in una delle vie principali della città, via Libertà. Circa 2000 figuranti in costume, protagonisti della manifestazione, hanno sfilato dal Giardino Inglese a piazza Politeama fra un pubblico di siciliani e turisti palesemente entusiasti del colorato evento.

    Ovviamente ci sono stato, mi sono molto diverito, ed ho fatto qualche scatto per puro ricordo della manifestazione.
    Ho assemblato le immagini e, le condivido volentieri su questo blog mezzo video, con chi ne volesse prendere liberamente visione.

    Saluti.

    P.S.
    Al momento il video sarebbe ancora in “trattamento” da YouTube. Pertanto la qualità dovrebbe migliorare di ora in ora.

  2. Già che ci penso, ti linko anche gli scatti del

    – – 385° FESTINO di Santa ROSALIA di PALERMO 2009 – –

    Naturalmente se questo spazio è riservato esclusivamente alle tradizioni popolari del tuo paese (non mi è chiaro), sei libero di rimuovere tutte le mie pubblicazioni.

    Saluti!

    P.S.
    Si raccomanda di guardare il video in Alta Qualità (HQ), ovvero, premendo il tasto in basso a destra della finestra video di YouTube (HQ) ed aspettare qualche secondo per il caricamento. La differenza è notevole.

  3. Si, immaginavo che saresti rimasto a bocca aperta, Michele. La gente del Corteo ha molto emozionato anche me!

    Eccoti la seconda parte del CORTEO STORICO. E’ più breve e più ruspante. Resisti e…

    FORZA SICILIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!! e FORZA SICILIANIIIIIIIIIIII !! :):)

    bAcIoNi !!

  4. Grazie mille,caro Sebi;i tuoi apporti sono più che graditi!
    Cordiali saluti.

  5. – – SCAMBIO CULTURALE SICILIA MAROCCO – –

    Il 19.08.2009 è stato organizzato a Casteldaccia (PA) una giornata orientata ad uno scambio socio-culturale fra la Sicilia ed il Marocco. Ciò, attraverso arte culinaria, usi, costumi, musica e danze.
    C’ho fatto una puntatina (non resisto all’impulso di curiosare su altre culture!) ed ho catturato qualche immagine pur, non disponendo dell’attrezzatura ideale. Si poteva fare di meglio, ma vabbè, mi accontento lo stesso.

    A mio parere, il top sono state le danze della ballerina delle foto al ritmo delle musiche orientali. Non nego che mi hanno realmente sedotto ed abbondantemente ripagato della fatica di essere stato circa 2 ore e mezza in piedi con una temperatura ambientale a dir poco tropicale sotto il palco ad aspettare l’immagine giusta da portare a casa.
    Molto interessante… molto, ma molto brava, per quel che sono le mie competenze in materia! L’emozione c’è stata!

    Bacioni, Michele🙂

  6. Ciaux Michele! Pane per i tuoi denti! eh eh!

    – – La DIMOSTRANZA e la CUNNUTTA – –

    Marineo (PA) 22-23 Agosto 2009

    Alla luce dei numerosi manifesti informativi attaccati sui muri della città di Palermo che pubblicizzavano particolari manifestazioni integrate nella festa di San Ciro patrono di Marineo, S3b, incuriosito,armato della solita macchina fotografica digit. ha deciso di farci una puntatina.

    La Dimostranza si è svolta il sabato 22 pomeriggio, la Cunnutta domenica 23 mattina.

    Non mi dilungo su cosa rappresentino di fatto queste manifestazioni visto che su internet, previa brevissima ricerca, si trova di tutto di più e, molto meglio di come potrei descriverle io.

    A parte il caldo e l’alto tasso di umidità che hanno giocato un ruolo di primo piano in questi ultimi giorni, ne è valsa la pena. L’enorme e notevole sforzo e, l’impegno della macchina organizzativa dei marinesi, sotto tutti i punti di vista, era evidente e si palpava con mano al primo impatto. La partecipazione degli abitanti di Marineo mi è sembrata di tutto rispetto. Evidentemente ci tengono.

    Ciò non toglie che, almeno la Dimostranza, andrebbe adattata ai tempi “turistici”, che di per sé sono ormai abbastanza ristretti. Troppo lunga, eccessivamente articolata e notevolmente migliorabile in termini di fruibilità ed informazioni per chi, marinese non è.
    Per intenderci, in conclusione, dopo il primo segmento a piazza Castello, mi sono goduto il vialone centrale del paese, ricco di addobbi e costumi d’altri tempi multicolori e, tanti, tanti cavalli galoppanti che arricchivano la già lussuosa scenografia. Non in ultimo i marinesi, molto pacifici e disponibili.
    Ma, …quanti anziani! Sarà perché in città non sono abituato a vederne tanti tutti insieme, ma mi hanno realmente colpito tute queste teste canute prevalentemente maschie, messe tutte insieme appassionatamente!

    Anche la Cunnutta, evidenzia un sforzo organizzativo di rispetto. Tanti equini in circolazione molti dei quali addobbati vistosamente “alla siciliana” cavalcati da uomini, donne e bambini con in evidenza le sventolanti bandierine raffiguranti il loro San Ciro, protettore di Marineo.
    Eviterei sicuramente, a mio parere, la sfilata in coda dei mezzi meccanici (automobili, trattori e simili), che snaturano in sè l’essenza dell’evento folkloristico emulando un grande ingorgo cittadino nelle ore di punta che ben conosciamo nelle vie principali di Palermo.

    Ad ogni modo, Bello Bello!!

    Il prossimo anno ci torno e vado più a fondo agli eventi. Tanta fatica, pre-disidratazione, ma, me la sono spassata in lungo ed in largo in perfetta solitudine.

    All’evento puramente religioso della Domenica ( la messa col vicario del vescovo di Palermo) non sono andato. A parte il fatto che c’era troppa gente, molto caldo, ho preferito stare in mezzo alla gente, per le vie del paese, in osservazione di sguardi, movimento dei passi, voci, odori, colori, mani di contadini lavoratori e visi, visi, visi ed, espressioni d’altri tempi.

    Non posso fare a meno di dire GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE, ai marinesi per la loro ospitalità, disponibilità e mansuetudine riscontrata nei miei confronti durante le ore di questo ultimo week end. Ne consiglio, pertanto, la partecipazione il prossimo anno.

    P.S
    Non pensavo che gli equini producessero tanta cac*a! Mai distrarsi e perdere di vista dove si mettono i piedi! Poi se portate i sandali! Può essere triste, molto triste!

    Un abbraccione!! +

  7. Turista fai dai te?Bella,comunque,anche la tua passione per queste cose.Conoscere la nostra amata isola è un dovere per tutti noi:grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: